Benvenuto sul sito della Compagnia della Stampa
Free Call +39 030 7090600
Egle Berlinghieri

Il Regno

Romanzo

16.00

Categoria:
Collana: Narrativa nr. 21
Prefazione: Francesco Cerri - Massimo Ferrari
Introduzione: Nicoletta Rodella
Illustrazioni: disegno di copertina di AnnaMaria Montemurro
Formato: 145x210x36 mm - pp. 560 - copertina con alette plastificazione opaca
Edizione: 2008
ISBN: 978-88-8486-320-1
Product ID: 2380

Descrizione

Immaginate di entrare in un altro mondo: così, all’improvviso. Prima siete beatamente distesi sul divano di casa, un libro tra le mani, e poi puff, vi ritrovate in un posto che non avevate mai visto prima, senza sapere perché. Vi si fa incontro una ragazza bionda: è carina, giovane, sembra simpatica. Vi dice di chiamarsi Crystal. Forse cercherete di trovare qualche attinenza tra il suo bizzarro nome e la sua personalità, ma non la conoscete ancora abbastanza a fondo per poterlo fare. Crystal vi sembra una ragazza perfettamente normale, come ne vedete ogni giorno a spasso per le strade; anche il mondo in cui siete finiti vi sembra del tutto identico al vostro, questo vi tranquillizza, ma vi lascia anche un po’ delusi, perché visto che ormai siete lì, speravate di vedere qualcosa di nuovo. All’improvviso, però, vi rendete conto che quello non è un mondo normale. Ve ne rendete conto quando vi accorgete che ci sono strane creature che vi attendono nell’ombra, pronte a balzarvi addosso quando meno ve lo aspettate, quando scoprite che lì tengono fate come canarini, che la loro quotidianità è del tutto diversa dalla vostra. Vi ritrovate, insieme a Crystal, a dover affrontare cose più grandi di voi, a scivolare nel buio, in un baratro che vi sembra senza fondo. Poi, come siete caduti, vi risollevate, e decidete di lottare. Che strani compagni, troverete. Persone che non sono persone, gente con cui mai avreste pensato di poter convivere. Ma la guerra, si sa, cambia gli uomini. Crystal però riesce sempre a mantenere la sua purezza, e diventa il vostro punto fermo. Un punto fermo che però è sempre in bilico, appeso al sogno del mondo che vorrebbe, e quello che ha in realtà. Un punto che riesce a dare affetto, amicizia, perfino amore, anche nelle situazioni più disperate. “Il Regno” è un’avventura che forse vi farà piangere, forse ridere, forse rimanere con il fiato sospeso. Potrebbe perfino insegnarvi qualcosa. Come scoprire che non tutte le fate sono belle, aggraziate e amabili, oppure scoprire che tante volte la nostra stessa mente ci inganna, e non bisogna fermarsi alle apparenze. “Il Regno” è magia, mistero, non soltanto una guerra di gente assetata di potere. La normalità ormai non esiste più, ne è rimasto solo un barlume di tanto in tanto, quando tutto quel delirio si interrompe per qualche istante, e il tempo sembra fermarsi. C’è una guerra, sapete. Una lotta cruenta, che non risparmia nessuno, ma che può rendere più forti e anche più disposti ad ascoltare. E c’è un Erede. Un Erede che tiene tra le mani le regole del gioco, e manovra tutti gli altri a suo piacimento come un burattinaio, indifferente al dolore che può causare. Permettete a Crystal di entrare nel vostro cuore, lei stessa lo desidera molto. Permettete a tutti gli altri personaggi, per quanto bizzarri possano essere, di condurvi per mano in un’esperienza che li ha segnati nel profondo. Permettete loro di mostrarvi “Il Regno”.