Benvenuto sul sito della Compagnia della Stampa
Free Call +39 030 7090600
Alberto Gittardi

le lontane luci parean faville…

Poesie

Categoria:
Collana: Poesie
Prefazione: Pino Mongiello
Formato: 115x195x6 mm - pp. 48 - illustrato b/n - copertina con alette su Modigliani
Edizione: 2000
Product ID: 1770

Descrizione

Poesia come urgenza dell’anima, come luogo dove i conflitti della mente confluiscono e al tempo stesso si stemperano fino a placarsi.
Poesia come filtro delle molteplici tensioni quotidiane esistenziali, poesia come analisi, come percorso contemplativo ma anche indagatore della vita, come auscultazione delle più intime pulsioni, come interrogazione sui piccoli grandi misteri dell’uomo.
Questo mi par di decifrare tra le righe del racconto poetico dell’autore, che si dipana quasi lungo una sorta di diario personale.
La sua è una poesia della presenza-assenza, del cercato ma anche inafferato approdo, del desiderio, mai della rinuncia.
La poesia di Alberto Gittardi ama la rima, cosa ormai desueta oggi: ma non si tratta di cadute nella banalità, o nella facile ripetizione orecchiata da qualche epigono della decadenza.
La sua rima è piuttosto lo squadernamento di una ferita, poiché egli tratta le parole con apparente leggerezza e le fa poi naufragare nel lieve vortice dell’ironia.