Benvenuto sul sito della Compagnia della Stampa
Free Call +39 030 7090600
A cura di: Pierangelo Del Mancino

Gli album di Salò Novecento – 2008 – (vol. 5)

“Magnifici” profili – Fotogenia salodiana – Salò, a colori, tra realtà e suggestione

Italiano/Inglese/Tedesco

20.00

Categorie: ,
Testi: Flavio Casali
Presentazione: Gampiero Cipani - Gualtiero Comini
Prefazione: Riccardo Minini - Pierangelo Del Mancino
Introduzione: Flavio Casali
Formato: 285x248x15 mm - pp. 120 - illustrato b/n - copertina rigida cartonata plastificazione opaca e tela
Edizione: 2008
ISBN: 978-88-8486-347-8
Product ID: 2412

Descrizione

Si può vivere senza una memoria fotografica? Certo, così come si può vivere senza teatro, senza Eschilo e Shakespeare, o senza opera lirica, senza Mozart e senza Rossini. Ma un mondo senza Eschilo e senza Shakeaspeare, senza Mozart e senza Rossini o senza immagini sarebbe un mondo più povero, più triste, più piatto. Oggi dobbiamo accettare l’evidenza, ovvero l’acquisita vittoria del web, della tv ma anche del “semplice” cellulare nel campo dell’informazione in tempo reale. Ma possiamo accettare il funerale della fotografia? Non penso proprio. Oggi più che mai le immagini reclamano la nostra attenzione. Ce ne siamo accorti grazie alla precedenti edizioni di “Salò Novecento”, millecinquecento copie, oggi introvabili, gelosamente custodite nelle case di molti Salodiani. Le fotografie collezionate da Pierangelo Del Mancino ci permettono di raccogliere e fermare il tempo che fu. Senza di lui tante storie andrebbero perse, smarrite, dimenticate dalla memoria collettiva salodiana.
Ecco perché anche quest’anno abbiamo voluto accompagnare la tradizionale mostra con un catalogo; perché diversamente tutto, o quasi, svanirebbe nei pochi giorni di apertura della mostra. Le fotografie qui riprodotte sono anche una grammatica del territorio e della gente di Salò, ci forniscono testimonianze spesso inedite di una piazza, di un evento, di una annata particolare. Un grazie agli sponsor, che puntualmente ogni anno di buon grado finanziano buona parte del presente catalogo, il cui successo, ne siamo sicuri, verrà ancora una volta confermato dai nostri affezionati lettori.