Benvenuto sul sito della Compagnia della Stampa
Telefono +39 030 7090600
Close
Gianmaria Spagnoletti

Capitano della mia anima

…finché le mie gambe mi porteranno

16.00

Categoria:
Collana: Narrativa nr. 62
Prefazione: Tonino Zana
Formato: 145x210x10 mm - pp. 152 - copertina con alette plastificazione opaca
Edizione: 2019
ISBN: 978-88-8486-782-7
Product ID: 3319

Descrizione

La prima impresa della vita è nascere. La seconda è sopravvivere.
Questa è in sintesi la storia di Peter, un “giovane dei nostri tempi” che, appena dopo esser venuto al mondo ha il suo primo “incontro con la morte”: una circostanza fortuita imprime alla sua vita una svolta imprevista che la segnerà per sempre. E Peter si troverà per sempre a fare i conti con un corpo che a fatica gli ubbidisce: non può correre, non può saltare, ogni movimento gli costa uno sforzo incredibile.
È un problema, quello del limite fisico, che inizialmente lo abbatte, ma poi diventa la sua sfida, educandone la forza di volontà nella vita, nello sport, nell’amicizia e nell’amore.
Senza farsi fermare dagli inevitabili fallimenti, Peter riesce nell’obiettivo di far diventare quell’ostacolo una risorsa che lo rende più forte e determinato persino dei cosiddetti “normali”. Senza curarsi del giudizio degli altri, Peter cerca di trovare il suo limite per superarlo. E riesce a dare un senso anche al suo corpo “storto”, a quell’incidente senza un “perché” che lo ha reso imperfetto.

“Non importa quanto sia stretta la porta, quanto impietosa la vita, io sono il padrone del mio destino: io sono il capitano della mia anima.”