Benvenuto sul sito della Compagnia della Stampa
Free Call +39 030 7090600
Franco Robecchi

Casa di Dio

La sede in Brescia attraverso 400 anni di storia

Categoria:
Prefazione: Angelo Gipponi
Premessa: Franco Robecchi
Contributi: Fondazione Bresciana Iniziative Sociali Onlus
Formato: 210x280x11 mm - pp. 84 - illustrato b/n - copertina semirigida con alette lunghe plastificazione opaca
Edizione: 2009
ISBN: 978-88-8486-389-8
Product ID: 2494

Descrizione

Gli scenari che l’uomo moderno ha di fronte a sé sono complessi, evolvono continuamente, cambiano con rapidità e spesso lo travolgono e “stravolgono”.
Sovente i gap non sono più esclusivamente sociali ed economici ma anche informativi, relazionali e tecnologici. Ciò significa che oggi il “saper fare” deve essere affiancato dal “saper comunicare”. I comunicatori con esperienza hanno un vecchio motto al riguardo: “fare bene e farlo sapere”.
Deve esserci consapevolezza che l’impegno e la capacità di amministrare; le azioni ispirate al perseguimento dell’interesse della comunità; i progetti realizzati, i servizi ideati, organizzati ed erogati in una concreta attenzione alla persona e alla famiglia è indispensabile si misurino con la necessità di comunicare adeguatamente per alimentare la dimensione etica del cambiamento, esprimere idee nuove sul futuro della società e confrontarsi con i giovani per coinvolgere la loro energia ed entusiasmo ed incentivarli ad esserne protagonisti.
Deve esserci consapevolezza che la conoscenza della storia e delle opere della Fondazione bresciana di iniziative sociali Onlus sia fondamentale alla pari della promozione della comunicazione per illustrare le attività sociali, assistenziali, sanitarie e caritative che l’Antica Istituzione ha svolto e tuttora svolge per offrire un aiuto concreto alle persone fragili ed una risposta ai loro bisogni.
La presente pubblicazione vuole tracciare ed inserirsi nel solco di una strutturata azione comunicativa in linea ed all’altezza dei mutamenti dei sociali, culturali e storici nei quali la Fondazione opera.
La pregevole ricostruzione storica fornisce anche risposte ad innumerevoli quesiti di quanti, bresciani e non, siano desiderosi di approfondire la storia della città e curiosi di conoscere le radici dei propri padri.
È nella volontà di rinnovarne lo spirito e i principi che il Consiglio di Amministrazione, certamente anche a nome di tutti i Consigli di amministrazione che l’hanno preceduto, è lieto di onorare con la pubblicazione odierna la memoria degli innumerevoli Benefattori, Amministratori, Operatori e Volontari che nella lunga storia dell’Istituzione hanno dedicato e profuso risorse personali ed economiche a favore dei bisognosi e naturalmente della Fondazione stessa.
(Angelo Gipponi)