Benvenuto sul sito della Compagnia della Stampa
Chiama ora +39 030 7090600
Carla Boroni e Anna Bossini

La via selvatica alla cucina bresciana – Vol. II – La selvaggina da PELO

La selvaggina da pelo – volume 2

20.00

Categorie: ,
Collana: Territori e Culture - nr. 7
Prefazione: Bruno Gambacorta
Introduzione: Alessandro Sala
Premessa: Sergio Grazioli
Formato: 167x240x15 mm - pp. 216 - illustrato b/n - copertina semirigida con alette lunghe plastificazione opaca
Edizione: 2007
ISBN: 978-88-8486-262-4
Product ID: 2296

Descrizione

Erbe selvatiche, selvaggina locale, formaggi: sono alcuni dei sapori semplici della cultura gastronomica bresciana a cui questo volume vuole rendere omaggio, celebrando in modo particolare la selvaggina da pelo; una tradizione culinaria che si tramanda storicamente da secoli grazie ai nostri ricchi territori, da quando per i primi insediamenti romani nelle nostre valli, proprio la selvaggina costituiva l’alimento principale.
Nel tempo, la cultura culinaria delle nostre zone si è evoluta, mantenendo però alta l’attenzione verso i cibi di qualità alta. Già all’epoca del Basso Medioevo, quella bresciana divenne infatti una zona stimata per i suoi prodotti, nella quale iniziarono a svilupparsi sapori tipici. E nella cucina che fa parte dell’antica tradizione gastronomica bresciana, protagonista importante è anche la selvaggina da pelo con il suo sapore deciso e unico.
I piatti a base di selvaggina, che danno vita ad un insieme di sapori irresistibili, hanno, senza ombra di dubbio, contribuito a far sì che la cucina bresciana oggi possa vantare un percorso storico culinario di tutto rispetto, che la pone ai vertici della ricca e variegata cucina lombarda.
Attraverso un percorso storico e gastronomico dedicato in particolar modo alla selvaggina, lo scopo di questo libro è proprio quello di porsi come una significativa testimonianza scritta e documentata sulla cultura culinaria tipica delle nostre zone, al fine di favorire la conoscenza e la valorizzazione del territorio.