Benvenuto sul sito della Compagnia della Stampa
Free Call +39 030 7090600
A cura di: Marcello Riccioni

Palma il Giovane – La decorazione del coro nel Duomo di Salò

Una riforma nella pittura bresciana del Seicento

45.00

Categoria:
Prefazione: Riccardo Minini - Giampiero Cipani - Gualtiero Comini - Bruno Faustini
Introduzione: Mons. Francesco Andreis
Premessa: Marcello Riccioni
Formato: 230x260x14 mm - pp. 144 - illustrato colori - copertina con alette lunghe plastificazione opaca
Edizione: 2008
ISBN: 978-88-8486-318-8
Product ID: 2366

Descrizione

Questo volume monografico sul Duomo di Salò mette in luce il significativo legame tra i delegati alla pittura dell’abside della cattedrale salodiana dell’Amministrazione comunale, all’epoca della Magnifica Patria, e gli insigni artisti a cui quell’opera venne commissionata e tra essi Palma il Giovane e Antonio Vassilacchi, detto l’Aliense. Quel felice connubio celebra la virtuosa sintonia tra politica, amministrazione del comune e senso religioso che pervadeva la popolazione dell’epoca. La piccola Venezia, la Salò della Comunità di Riviera che fu per secoli capitale della Magnifica Patria anelava ad una chiesa che potesse bene rappresentare le virtù di un popolo ricco e che si sentiva fortemente legato alle nuove culture che i centri limitrofi di Brescia, Milano, Bergamo e Venezia stavano intensamente vivendo. Quella cultura era fortemente in linea con il Rinascimento maturo, e ben rappresentava un momento di intensità artistica al quale la riviera gardesana non rimase estranea.