Benvenuto sul sito della Compagnia della Stampa
Telefono +39 030 7090600
Close
Giovanni Quaresmini

I segni del sacro a Roccafranca e Ludriano

10.00

Categorie: , ,
Prefazione: Eugenio Massetti
Introduzione: + Giuseppe Franzelli (Missionario e Vescovo di Lira in Uganda)
Premessa: Don Giuseppe Verzeletti - Don Giancarlo Zavaglio - Marina Murachelli
Fotografie: Giovanni Quaresmini - Cino Rodella
Formato: 150x210x10 mm - pp.104 - illustrato colori - copertina semirigida con alette lunghe plastificazione lucida
Edizione: 2010
ISBN: 978-88-8486-421-5
Product ID: 2543

Descrizione

“Santella” non è una parola di uso frequente, ma da noi tutti sanno quello che significa. Di santelle infatti è segnato tutto il territorio del comune. Ce ne sono di vari tipi, dal semplice affresco su un muro all’angolo o all’ingresso di una casa, alla nicchia con la statua della Madonna o di qualche santo, a un capitello con un mazzo di fiori, fino a vere e proprie cappelle, in paese o in mezzo ai campi, spesso vicine a un fosso o una sorgente, con tanto di cancelletto, la cassettina per le offerte e una serie di ex voto per grazia ricevuta sulle pareti.
Antiche o recenti, le santelle sono il segno e la memoria viva della fede semplice e robusta della nostra gente, che ha sfidato e retto alla prova dei secoli, esprimendosi nella devozione alla Vergine, a San Rocco, Sant’Antonio o ad altri santi. Fede e devozione non confinate dentro le mura della chiesa parrocchiale, ma vissute per strada, in paese, in campagna dove uno vive, lavora e sente il bisogno di un aiuto continuo nelle varie circostanze e difficoltà della vita.