Benvenuto sul sito della Compagnia della Stampa
Chiama ora +39 030 7090600
Renato Tenchini

Al paradis dè nualtèr casadur (Il paradiso di noi cacciatori) Personaggi clarensi

10.00

Categorie: , ,
Introduzione: Alessandro Sala
Formato: 165x240x7 mm - pp. 80 - illustrato b/n - copertina con alette su Modigliani
Edizione: 2002
ISBN: 88-8486-025-3
Product ID: 1657

Descrizione

Storie, ricordi e nostalgie di cacciatori clarensi amanti dell’amicizia e della vita all’aria aperta. Esplode tutta la mia felicità: l’orgoglio di partecipare a questa meravigliosa immediatezza di Renato Tenchini.
Un uomo che traduce in colori e forme la realtà ed il sogno e suggerisce una riflessione infinita e misteriosa sulle passioni dell’uomo e sul mistero trionfale delle espressioni venatorie.
Tenchini descrive alcuni personaggi come un pittore: coglie l’attimo che fugge e lo rende immediata ricchezza da lasciare come impronta indelebile alla storia. Quando Papa Leone XII intervenne sulla questione della caccia lo fece per regolarne la pratica in favore di una nobiltà d’animo e di una umiltà degna di sicuro di tutti coloro che fanno palpitare questo libro.
Il mondo della caccia è un infinito di psicologia, morale, di filosofia, di passione è un mondo aperto a continue discussioni infinite, a domande ed a diritti di replica che non si esauriranno mai.
Il mondo della caccia è la vita che vuole espandersi e godere di sé, è il senso vero della amicizia che si instaura aspettando l’alba o accostandosi la sera ad un focolare per dirci per l’ennesima volta che la beccaccia se ne è andata via sotto la ferma del cane senza volerle sparare.