Benvenuto sul sito della Compagnia della Stampa
Chiama ora +39 030 7090600
Close
Antonio Gigliotti

La cospirazione dei peggiori

Contraddizioni e promesse mancate sul fisco di politica e burocrazia

Categorie: ,
Introduzione: dell'Autore
Formato: 150x210x8 mm - pp. 96 - copertina su cartoncino con alette plastificazione opaca
Edizione: 2021
ISBN: 978-88-8486-869-5
Product ID: 5303

Descrizione

Lo Stato italiano sembra essersi impegnato in questi anni a disconoscere la funzione sociale dell’imprenditore, quale creatore di lavoro e quindi di reddito. Anzi, in molti casi ne ha fatto sinonimo di “evasore”, e quindi minandone la stessa credibilità personale e sociale attraverso una costante propaganda di criminalizzazione di chi fa impresa. Soprattutto dei piccoli.
Ebbene, oggi difendere l’impresa significa farsi paladini di quel diritto civile chiamato libertà. Che è la libertà da irragionevoli forzature ed imposizioni. Difendere l’impresa significa difendere sulla linea del fronte l’idea che il singolo debba essere messo nelle condizioni di camminare con le proprie gambe e che in tale atteggiamento possa essere riconosciuto un modello di vita. Ancora, difendere l’impresa significa mettersi al fianco di chi non crede che quello in cui viviamo sia il migliore dei mondi possibili e che attraverso l’iniziativa privata possa dare luce a creazioni che portino l’umanità a conoscere nuovi avanzamenti nei più svariati settori.