Benvenuto sul sito della Compagnia della Stampa
Chiama ora +39 030 7090600
AA.VV.
A cura di: Francesca Nodari

Dignità

Filosofi lungo l’Oglio • 5

18.00

Categoria:
Collana: Filosofi lungo l'Oglio - 5
Introduzione: Francesca Nodari
Formato: 120x190x26 mm - pp. 424 - illustrato colori - copertina con alette plastificazione opaca
Edizione: 2012
ISBN: 978-88-8486-550-2
Product ID: 2826

Descrizione

Filosofi che hanno partecipato alla settima edizione del “Festival Filosofi lungo l’Oglio” nell’estate 2012:

Andrea Tagliapietra – Marc Augé – Giovanni Ghiselli – Maria Rita Parsi – Paolo Becchi – Luigi Zoja – Massimo Donà – Eberhard Schockenhoff – Marco Vannini – Remo Bodei – Bernhard Casper – Michela Marzano – Salvatore Natoli – Stefano Semplici – Piero Coda ///

Non è casuale il fatto che, proprio come avvenne nei momenti più drammatici del Novecento di fronte all’orrore dei totalitarismi, in questa nostra era segnata profondamente dalla crisi e dalla recessione, si torni a riflettere nuovamente sul senso della dignità.
Ma di quale dignità parliamo: universale, poiché è il genere umano a possederla come una dote naturale oppure particolare, perché la si può sia acquisire sia perdere derivando da prestazioni che alcuni individui eseguono e altri no?
La dignità dell’uomo ha, insomma, un carattere ontologico, che gli compete per la posizione che occupa nella natura o deontologico, essendo fondata sull’idea della libertà morale dell’uomo?
Destinatario della dignità è il solo animal rationale o è l’«animale con bisogni» cui non viene, molto spesso, garantito il minimo di sussistenza indispensabile per vivere?
E che cosa ne va, nella problematizzazione del rapporto che si dà tra la dignità e categorie chiave quali identità, alterità, prossimità, libertà, responsabilità, vulnerabilità, rispetto, stima, onore, tempo, bisogno, se non dell’umanità stessa dell’uomo?
Un altro interrogativo è, a questo punto, inevitabile: in che senso, dopo la Seconda guerra mondiale, la dignità da ideale etico si è trasformata in principio giuridico presente, tra gli altri documenti, nella Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo?
Nelle pagine che seguono, ciascun relatore affronta da un particolare punto di osservazione, la complessità della nozione in oggetto, cercando di portare a datità gli innumerevoli aspetti che ne sottendono la comprensione.