ecommerce.brescia.it

   
 
Home
La casa editrice
Libreria on-line
Eventi / Galleria fotografica
La tipografia / studio grafico
Dove siamo
Come contattarci
Cerca
Folio Bresciano
Condizioni di vendita
Privacy policy
Cookie policy
 
 
Home arrow Libreria on-line arrow Tutti
   
Francesca Bossini (a cura di)
La Materia e lo Spirito
San Rocco di Bagolino da Pasoto e Giovan Pietro da Cemmo ad Antonio Stagnoli
Presentazione di Giovanni Platto
Proseguendo nell’itinerario culturale che da qualche tempo ci vede ripercorrere alcuni dei luoghi più significativi della storia artistica della nostra terra bresciana, quest’anno il Collegio dei Geometri fa tappa a Bagolino, nell’Alta Valle Sabbia.
È una terra, questa, posta sopra il lago d’Idro oltre i valichi della Valtrompia e della Valcamonica, in confine con il Trentino, già area di frontiera sino al primo conflitto mondiale con l’allora impero austro-ungarico. Probabilmente anche per questa sua peculiarità geografica essa ha saputo mantenere ancora vive le sue tradizioni e la sensibilità della sua cultura popolare che sono così significativamente rappresentate dal noto Carnevale e dai suoi interpreti, “i balarì”.
Appena fuori dal paese, a monte verso il Gaver, sorge la chiesa crediamo più amata dai “bagossi”: San Rocco, che oltre a racchiudere le loro testimonianze di fede rivolte al santo protettore dalla peste, conserva tesori d’arte quasi dimenticati, visto che purtroppo da tempo la chiesa risulta chiusa al culto per una impellente e necessaria ristrutturazione strutturale.
Lo scopo di questo libro è proprio quello di offrire ai geometri bresciani, ma anche agli appassionati di arte e a tutti i valligiani, una inedita anticipazione di ciò che a lavori finiti potrà significare per il visitatore la “riscoperta” del ciclo di affreschi tardo quattrocenteschi dei da Cemmo padre e figlio, pittori camuni molto conosciuti nella storia dell’arte bresciana in quell’ambito temporale che va da dal tardo Gotico all’inizio del Rinascimento.
Ma San Rocco, per secoli luogo dello spirito e punto di riferimento per la comunità “bagossa”, scrigno dei mirabili segni dell’arte passata, si appresta oggi ad ospitare anche ben importanti segni di arte contemporanea grazie ad Antonio Stagnoli, notissimo pittore bresciano vivente, nato a Bagolino. Il suo polittico dedicato alla Madonna della Misericordia, donato a San Rocco nei primi anni Novanta da lì solo temporaneamente spostato, esposto nei giorni in cui scriviamo alla 54ma Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia, verrà ricollocato nella navata al completamento di quel restauro pittorico della chiesa che tutti i geometri, gli amanti dell’arte e gli abitanti di Bagolino si augurano inizino al più presto.
Un sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di quest’opera in particolare alla curatrice del libro Francesca Bossini che ci ha offerto ancora una volta le sue capacità organizzative e di ricerca; a Marco Vitale che ha sostenuto il progetto fin dai suoi esordi, a Federica Bolpagni, Romeo Seccamani e Chiara Gatti che hanno firmato i testi critici; allo studio Rapuzzi per le mirabili immagini dei dipinti ed infine a don Arturo Viani, parroco di Bagolino, per la sensibilità e la sollecitudine con le quali ha dato suggerimenti e ha messo a disposizione il luogo votivo.
Un grazie anche alla redazione de Il Geometra Bresciano ed al suo direttore per la costanza e la passione con la quale ogni volta si appressano a questi impegni culturali a favore dei geometri bresciani che danno lustro al nostro Collegio ed alla nostra Categoria.
Giovanni Platto
(Presidente del Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Brescia)
  • Genere: Libri d'arte
  • Collana:
  • Formato: 210x297x10 mm - pp. 112 - illustrato col.- copertina con alette lunghe plastificata opaca
  • Edizione: 2011
  • ISBN: 978-88-8486-478-9
  • Prezzo:
Esaurito

© 2020 Compagnia Della Stampa
Redesign by Key5.com info@lacompagniamassetti.it

Informativa ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/2003 - Questo sito utilizza i cookies per consentirti la migliore navigazione. Se vuoi sapere di più sui cookies, clicca qui.

Se continui nella navigazione su questo sito acconsenti all'uso dei cookies